Educatori ACR lombardi al Convegno Nazionale

Educatori ACR Lombardia a Roma

Dal 14 al 16 dicembre scorsi s’è tenuto a Roma il convegno nazionale per educatori e membri d’equipe ACR dal titolo “Chiamati a Scoprire il Sapore – La Cura Educativa come Vocazione“. Ovviamente i nostri educatori lombardi hanno risposto presente, partecipando in buon numero e… facendosi sentire!

L’esperienza è stata davvero edificante per la ricchezza di spunti lasciati grazie agli interventi di altissimo livello sul tema della vocazione educativa, oltre ad essere per i nostri educatori un’occasione per fare sempre più rete tra loro come livello regionale, ma anche con educatori di altre diocesi d’Italia e con il Centro Nazionale ACR.

COMUNICATO STAMPA

Documento di posizionamento sulla proposta del Governo di “reddito di cittadinanza”

04/12/18
Presentato il 4 dicembre a Roma un documento di posizionamento sulla proposta del Governo di “reddito di cittadinanza”, dal titolo “Non perdiamo questa occasione” [Visualizza e scarica il PDF] in cui si esprimono i dubbi dell’Alleanza contro la Povertà su questo provvedimento.

«Il vero cambiamento – dichiara l’Alleanza contro la povertà – non consiste nello smontare ciò che è stato realizzato dai governi precedenti bensì nell’arrivare dove questi non sono giunti. L’Alleanza propone di partire dal REI e senza stravolgere l’impianto complessivo di migliorarlo ed estenderlo sino a fornire le risposte necessarie a chiunque si trovi in povertà assoluta».

COMUNICATO STAMPA

OLTRE 18.349 FAMIGLIE IN LOMBARDIA CHE BENEFICIANO DEL REDDITO DI INCLUSIONE SONO IN ATTESA DEL PIANO REGIONALE DI CONTRASTO ALLA POVERTA’

Milano, 1.10.2018    Sono oltre 18.000  le famiglie in Lombardia, pari a più di  55.000 persone, che nei primi 6 mesi del 2018 hanno iniziato a beneficiare del reddito di inclusione REI, con un importo medio dell’assegno di 269,29 euro mensili.

Numero destinato ad aumentare, dal momento che dal 1° luglio scorso il ReI è misura  universale, per cui, per accedervi, sono valutate le sole condizioni economiche e non più il requisito famigliare (presenza di minori, di una persona con disabilità, di una donna in gravidanza, un disoccupato ultra55 enne).

Siamo in attesa che la Regione completi al più presto la stesura del Piano regionale contro la povertà, come da impegni previsti dal Programma regionale di Sviluppo della XI legislatura, che ha recepito le indicazioni del D.Lgs. 147/2017;. Piano che dovrà prevedere un finanziamento adeguato per  rafforzare i servizi sociali e le reti di protezione e di riattivazione anche lavorativa sul territorio, con lo scopo di dare concrete risposte alle persone che vivono in condizioni di estrema povertà nella nostra regione, con particolare attenzione alle famiglie con minori.

I 96 ambiti territoriali, in cui sono articolati i 1523 Comuni  in Lombardia, potranno ricevere circa 32 milioni di euro già stanziati dal piano nazionale per l’implementazione delle reti sul territorio, solo dopo che il Piano regionale sarà presentato ed approvato dal Ministero.

Il finanziamento ed il rafforzamento dell’infrastruttura sociale sul territorio sono fondamentali per la predisposizione dei progetti personalizzati di inserimento.

Nel mese di ottobre, in base alla norma di legge, le persone beneficiarie del Reddito di inclusione rischiano di vedersi sospeso l’assegno mensile erogato dall’Inps qualora non abbiano potuto ancora sottoscrivere il progetto personalizzato per avviare il percorso di uscita dalla povertà.

Il piano regionale dovrebbe tra l’altro prevedere indirizzi per favorire una maggior relazione tra politiche sociali, sanitarie, del lavoro, della formazione, della casa, della famiglia, per assicurare interventi adatti a sostenere l’inclusione delle persone che hanno bisogni complessi.

Tenuto conto che le dimensioni territoriali degli ambiti sociali e del lavoro non coincidono attendiamo che il piano individui anche le modalità per favorire interventi che rendano più agevole l’accesso ai servizi alle famiglie residenti in comuni appartenenti ad ambiti territoriali non coincidenti.

L’Alleanza contro la povertà della Lombardia conferma l’impegno a volersi confrontare con la Regione per la definizione del Piano, e per l’attuazione del Rei sui territori, a sostegno delle famiglie e persone in condizioni di povertà̀,
Per informazioni
Paola Gilardoni Portavoce dell’Alleanza regionale contro la povertà
cell 3408602606
mail  paola.gilardoni@cisl.it

Scarica il comunicato in formato PDF

ON THE ROAD

“Il tempo che oggi stiamo vivendo non ha bisogno di giovani-divano ma di giovani con le scarpe, meglio ancora, con gli scarponcini calzati.” (Papa Francesco – Cracovia 2016)

ON THE ROAD – SOLO PER OGGI:
I GIOVANI DELL’AC IN CAMMINO VERSO IL SINODO

Che cosa significa alzarsi dal divano per un giovane seguendo l’invito di Papa Francesco? E che cosa significa farlo proprio in questi mesi di fervente attesa di un sinodo che interrogherà tutta la Chiesa? Noi giovani dell’Azione Cattolica provenienti da tutte le diocesi della Lombardia abbiamo preso in parola l’invito e, zaino in spalla, ci siamo messi in cammino lungo le vie della Diocesi di Bergamo alla scoperta di luoghi, volti e testimoni credibili.

Continue reading

Verso le elezioni politiche e regionali

versoelezioniVerso le elezioni politiche e le elezioni amministrative regionali

Il 4 marzo 2018 saremo chiamati al voto per il rinnovo del Parlamento nazionale e del Consiglio Regionale della Lombardia. Noi cittadini, che crediamo profondamente nei valori civici, avvertiamo l’importanza indiscussa dell’evento. In questa fase, più che mai,si percepisce una forte incertezza.  Noi tralasciamo esternazioni e polemiche, crediamo nel confronto e nella sana capacità di puntare a scelte realistiche per risolvere i problemi della nostra società.

Continue reading

L’ALLEANZA CONTRO LA POVERTÀ in Lombardia

NASCE L’ALLEANZA LOMBARDA CONTRO LA POVERTÀ, DA DICEMBRE GIÀ OLTRE 20.000 LE DOMANDE PER ACCEDERE AL REI.
AUSPICHIAMO UN PROFICUO CONFRONTO CON REGIONE LOMBARDIA A SOSTEGNO DEL REDDITO DI INCLUSIONE    E UN COORDINAMENTO TRA LE MISURE NAZIONALI E REGIONALI PER UNA REALE INTEGRAZIONE TRA LE POLITICHE DI WELFARE
Protocollo firmato Alleanza contro Povertà-12.02.2018

 

Continue reading

Convegno “Quando economia fa rima con profezia”

POOREDUCATION_testata

I materiali del convegno:

Programma:

ore 08.45 Accoglienza

ore 09.00 Preghiera

Introduzione di Valentina Soncini – Delegata regionale dell’Azione Cattolica

L’Alleanza contro la povertà in Lombardia: lo stato dell’arte – LR slide
Intervento di Laura Rancilio Rappresentante AC regionale al tavolo di lavoro in Lombardia

Con i poveri in alleanza contro la povertà
Relazione     Roberto Rossini – Presidente nazionale  ACLI

La povertà interroga la città
Intervento di Gianluca Galimberti – Sindaco di Cremona

Dibattito

ore 12.00 – S. Messa Chiesa di S. Abbondio – presiede S. E. Mons.  Antonio NapolioniVescovo di Cremona

ore 13.00 pranzo presso Sedes Sapientiae – via S. Antonio del Fuoco     

ore 14.15   Ripresa dei lavori

Non amiamo a parole ma con i fatti
Tavoli di confronto sui temi dell’uso dei beni, gli stili di vita, la condivisione e le pratiche di inclusione

ore 16.30  Conclusione

Adeesioni121117

Qualsiasi comunità della Chiesa, nella misura in cui pretenda di stare tranquilla senza occuparsi creativamente e cooperare con efficacia affinché i poveri vivano con dignità e per l’inclusione di tutti, correrà anche il rischio della dissoluzione, benché parli di temi sociali o critichi i governi. Facilmente finirà per essere sommersa dalla mondanità spirituale, dissimulata con pratiche religiose, con riunioni infeconde o con discorsi vuoti (EG 207)

AUGURI MATTEO!

MATTEO TRUFFELLI CONFERMATO PRESIDENTE NAZIONALE DELL’AZIONE CATTOLICA ITALIANA. LA SUA PRIMA DICHIARAZIONE E GLI AUGURI DI MONS. GUALTIERO SIGISMONDI

Matteo Truffelli è stato confermato Presidente nazionale dell’Azione Cattolica Italiana per il triennio 2017-20. La nomina è avvenuta in seno al Consiglio permanente della Conferenza Episcopale Italiana – nella sessione straordinaria del 24 maggio –  che ha scelto all’interno della terna di nomi che il Consiglio nazionale dell’Azione Cattolica Italiana aveva indicato dopo la conclusione della XVI Assemblea nazionale dell’Associazione. All’interno, la prima dichiarazione del Presidente Truffelli, nell’apprendere la notizia della sua riconferma, e gli auguri di mons. Gualtiero Sigismondi, Assistente ecclesiastico generale dell’Azione Cattolica Italiana.